... & press enter to start

COS’È UN CLIENT

Il significato, in inglese, è ‘cliente’. Ma se ci riferiamo al mondo dell’informatica, la parola client indica qualcosa di molto specifico. Si tratta, infatti, di un programma presente sul nostro computer e che utilizziamo per gestire la nostra posta elettronica, ovvero per scrivere messaggi, inviarli, riceverli, ma anche spostarli e conservarli in contenitori virtuali di nostra scelta (cartelle).

Ok, ma in pratica come funziona un client di posta elettronica? Immaginiamo che qualcuno ci mandi  una e-mail: questa non arriva direttamente al nostro computer, ma viene prima ricevuta da un server di posta elettronica al quale è collegata la nostra casella e-mail. Questo server, volendo fare un paragone concreto, lo possiamo immaginare come l’ufficio postale della nostra città o paese.

Ma andiamo avanti con il paragone: se il server, come visto, è il nostro ufficio postale di riferimento, allora il nostro indirizzo di posta elettronica è la nostra casella postale, e il client (cioè appunto il programma di posta elettronica che usiamo) è il postino che riceve i messaggi a noi destinati (arrivati all’ufficio postale, cioè al server), legge dove abitiamo (indirizzo di posta elettronica) e ci consegna a domicilio le lettere (ovvero le e-mail). Tutto questo viene svolto in automatico grazie alle funzionalità stesse del programma, cioè appunto del client.

Allo stesso modo, quando siamo noi a scrivere una e-mail e a volerla spedire a qualcuno, ci rivolgiamo naturalmente al nostro client, il quale prende la nostra lettera e la porta alla sede postale (il server) da dove, grazie al nome che abbiamo indicato (l’indirizzo e-mail), il messaggio verrà recapitato al corretto destinatario.

Va specificato, poi, che il nostro postino (il client-programma di posta elettronica),  quando si reca all’ufficio postale, parla due lingue diverse chiamate ‘protocolli’ (fuor di metafora, un protocollo è un insieme di regole su cui si basa una comunicazione): una (protocollo POP3) quando va a prendere la posta destinata a noi (quando cioè ci arriva una e-mail), e un’altra, invece (protocollo SMTP) quando va all’ufficio postale a portare le lettere che vogliamo inviare ad altri (quando siamo noi a spedire delle e-mail).

Nello specifico, POP significa Post Office Protocol (protocollo dell’ufficio postale elettronico) e serve a consentire, per mezzo di  autenticazione, l’accesso del nostro client al server ed il conseguente scaricamento e invio delle e-mail a noi destinate.

Il protocollo SMTP, invece, sta per Simple Mail Transfer Protocol (protocollo standard per la trasmissione di posta elettronica) e indica, come visto,  il viaggio di un messaggio dal computer del mittente a quello del destinatario.

Sarà bene ricordare alcuni tra  i più famosi e usati client di posta elettronica e cioè: Microsoft Outlook, Microsoft Outlook Express, Microsoft Mail (Vista), Mozilla Thunderbird.

In conclusione, buona posta a tutti, ma non esagerate con l’uso del vostro client!

  • Obiettivo Stupire

    sito obiettivo stupire

    Sito dedicato ai nostri lavori fotografici.

  • Video subacqueo

TOP